Face Creative Link

← NEWS

VIDEO ART ED ECO-DESIGN. L’acqua che si vede e si tocca

Martedì 25 settembre inaugura a Bologna, all’interno di Water Design, l’esposizione di Video Art ed Eco-Design curata da Face Creative Link, network creativo multidisciplinare.

 

L’acqua, storica protagonista della città e tema portante dell’evento Bologna Water Design, è interpretata dal gruppo Face Creative Link con la prospettiva sfaccettata e polimorfa che lo caratterizza.

E così l’acqua, diventa l’elemento che libera sensazioni pure ed incontaminate e fa perdere il controllo fisico e psicologico: il corpo immerso nell’acqua si trasforma e acquista nuove energie, come nella videoinstallazione S43 del fotografo statunitense Adam Santelli, in programma la sera di martedì 25 settembre. Artista delle immagini, intenso e visionario, Adam Santelli ha conseguito diversi premi e numerose nomination come direttore della fotografia per film e spot pubblicitari nell’ambito, tra gli altri, di Emmy, New York Festival, MTV e MVPA. A rendere ancora più emozionante la videoinstallazione, contribuisce l’evocativa colonna sonora del compositore e batterista statunitense Cliff Martinez, noto per le composizioni musicali di alcuni importanti film come Sesso Bugie e Videotape, Traffic, Solaris e la cui appartenenza alla band Red Hot Chili Peppers gli ha recentemente garantito l’ingresso nella Rock and Roll Hall of Fame.

Acqua, che diventa una tela pittorica da riempire di forma e significato attraverso l’inserzione di elementi diversi: nella videoinstallazione CanvasBlackout di Corradini, Cascio e Ingrassia, in proiezione mercoledì 26, colore, luce, materiali solidi come tessuti, cera ed oggetti del quotidiano, vengono immersi nell’acqua e si evolvono, trasformandosi fino a creare un evento che li carica di nuovi significati e permette una loro lettura aperta.

Acqua, che scorre davanti ai nostri occhi come le pellicole dei film: Eau du cinema, videoinstallazione di Francesca Zerbetto, prevista per giovedì 27 settembre, illustra, attraverso la tecnica del found footage, come l’acqua è stata trattata nel cinema.

Acqua, infine, che per la sua natura pura e realmente ecologica, diventa ispirazione per i progetti di eco-design creati da Doppiospazio, uno dei giovani studi italiani più innovativi per l’architettura e il design. Dalla ricerca di materiali e nuove tecnologie Doppiospazio sperimenta, con una forte sensibilità ecologica, progetti che coniugano estetica e funzionalità: da allestimenti temporanei a stand, da oggetti e furniture a interior ed exterior design. Una sensibilità che trova completa espressione nella linea in cartone design “Etcetera-design” creata e progettata da Doppiospazio e che Face Creative Link presenta, in anteprima a Bologna Water Design, dal 25 al 29 settembre, nella sua nuova evoluzione tecnica. La nuova serie “Etcetera-design+” vede il cartone divenire capace di resistere all’acqua grazie al trattamento protettivo Ector, una formula esclusiva e brevettata nata da ricerche nella nanotecnologia.

Anche la nuova serie “Etcetera-design+” è 100% made in Italy e 100% ecologica in quanto anche il protettivo è privo di solventi, antiallergico e non inquinante e permette il completo reintegro dell’oggetto al termine del suo utilizzo nella catena del riciclo. Un design quindi attento all’ambiente con un occhio di riguardo alla praticità e ai nuovi stili di vita.

Una ricerca, quella di Doppiospazio, che ricongiunge movimento, creatività, armonia, originalità, emozione. Sedute, tavolini, elementi di arredo, belli da vedere e pratici da utilizzare, capaci di ridisegnare ogni ambiente indoor e da oggi anche outdoor.

Inaugurazione: Martedì 25 settembre ore 19,00
Apertura dal 25 al 29 settembre 2012 dalle ore 10,00 alle ore 22,00
Ex ospedale dei Bastardini – via d’Azeglio 41 – Bologna

 

 

← NEWS